Distanza da Dolce Vita Casa Vacanze: 18 km – 22 minuti

Non è chiaro il motivo per cui al promontorio sia stato attribuito questo nome. Forse per la forma di un grande Falco a riposo o perché è un posto di nidificazione di alcune specie di Falchi pellegrini.

Fatto è che il Parco di Punta Falcone è una propaggine del territorio di Piombino rivolta verso Est con davanti, affiorante, un grosso scoglio chiamato appunto Falcone.

Il promontorio appare come un manto verde proteso sul mare. In effetti, la macchia mediterranea, in gran parte di aspetto arbustifero, lo ricopre, nella sua totalità ed in primavera offre uno spettacolo naturale di rara bellezza: flora mediterranea su una terrazza naturale, protesa sul mare a segnare idealmente il confine tra il Mar Ligure e il Mar Tirreno, permettendo di ammirare, con ampio raggio l’azzurro mare del Canale di Piombino, l’Isola d’Elba e in lontananza, in giornate chiare i monti della Corsica, l’Isola del Giglio, i monti dell’Argentario e l’Isola di Montecristo.

In epoca bellica l’avamposto naturale offerto dal promontorio ha consentito la costruzione di una Batteria Navale composta di 4 cannoni 152/45 posizionati su 4 piazzole seminterrate con relative riservette usate come deposito munizioni e rifugio per i militari. La Batteria, di cui è ancora possibile esplorare i bunker nascosti sulla scogliera, fu intitolata al Comandante “Galeazzo Sommi Picenardi“.

All’interno del Parco è possibile visitare anche l’Osservatorio Astronomico

Ingresso:
Libero

Aprile – Maggio, accesa fioritura del fico degli ottentotti che tappezza nella sua totalità la gola che scende fino alla Buca del Bove.

Sito web con informazioni sul Parco di Punta Falcone

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi